Fucina musicale

Fucina musicale

La riapertura della Fonoteca Soneek Room

SHARE:

Dopo una stagione ricchissima di selezioni musicali, eventi e chiacchiere a partire dai vinili della collezione e dopo un paio di mesi di pausa, la Fonoteca Soneek Room intitolata a Massimiliano “Soneek Mx” Teneggi torna in attività. E lo fa con una bellissima notizia: a partire da questa sera, 18 luglio, sarà aperta al pubblico ogni mercoledì dalle 20.30 alle 23.30. Sarà quindi possibile recarsi a Casa Corsini per ascoltare i quasi 500 dischi in vinile provenienti dalla collezione privata di Soneek Mx, donati al Comune di Fiorano Modenese dalla famiglia di Massimiliano. Un’occasione unica per scoprire o riscoprire tanti gioielli della musica più innovativa dagli anni 50 ad oggi: rock, wave, psichedelia, post punk, hip hop, elettronica.

Per caso non sapete di cosa si tratta? Non avete mai sentito nominare Casa Corsini e la Fonoteca Soneek Room?

Noi di MoCu ne abbiamo già parlato qui circa un anno fa, in occasione dei festeggiamenti per i 40 anni di Radioantenna1, occasione appunto durante la quale la Fonoteca è stata inaugurata.

E se in questo periodo i pensieri sono inevitabilmente concentrati su tramonti, spiagge e birrette vogliamo rinfrescarvi le idee su cosa sia la Fonoteca Soonek Room e su quale prezioso bene comune rappresenti.

Si tratta di un progetto nato dal bando “CREA 2017”, promosso da Casa Corsini, nel Comune di Fiorano Modenese. Un punto di riferimento per la promozione della cultura del fare e del condividere con un’offerta fortemente differenziata: spazio giovani, Music Factory, Co-working e laboratori. All’interno di questo luogo accogliente e dinamico si trova la Fonoteca pubblica Soonek Room, intitolata a Massimiliano “Soneek Mx Dj” inaugurata il 9 settembre 2017.

Massimiliano “Max” Teneggi (1966-2010), in arte Soneek Mx Dj, è stata una delle figure di riferimento per la scena musicale giovanile modenese dagli anni ’80 fino agli anni 2000. Conduttore radiofonico per l’emittente fioranese Antenna Uno RockStation e dj nei più importanti locali alternativi della provincia (Pakko, Mascotte, Albert Hall, Oasis solo per citare i principali). Con le sue proposte musicali Max ha letteralmente educato tantissimi appassionati ed è stato precursore per la scoperta di stili innovativi, dalla new wave al post punk, dal rock all’elettronica, dal revival della psichedelia all’hip hop. I suoi programmi radiofonici e le serate con le sue selezioni hanno scritto pagine fondamentali nella storia della cultura modenese di tendenza, proiettando la provincia sullo scenario internazionale, in un’unione ideale con Londra, Berlino, New York.

Ad alcuni anni dalla scomparsa di Max, la fonoteca pubblica Soneek Room testimonia, in modo vitale e non retorico, l’importanza di questa eredità musicale e culturale con una raccolta di dischi in vinile appartenenti alla sua discoteca personale, rappresentativi dell’evoluzione della musica rock dagli anni ’60 in poi, donati dalla famiglia al Comune di Fiorano Modenese. La Fonoteca pubblica Soonek Room è dal giorno stesso dell’inaugurazione uno spazio totalmente accessibile alla collettività, all’interno del quale in poco meno di un anno si sono susseguiti una lunga serie di momenti di condivisione e ascolto, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, e alcuni con la possibilità di essere seguiti in diretta streaming.

06

Oltre dieci le serate “Live from the soneek Room”, in collaborazione con Radio Antenna Uno e associazione Lumen, coinvolgenti selezioni musicali curate da altrettanti Dj, speaker e produttori della scena musicale modenese, che di Massimiliano sono stati amici oltre che collaboratori.

E poi serate minuziosamente curate nei dettagli con protagonista onnipresente il suono di musica “altra”.

Future Sounds – La musica elettronica dalle origini ad oggi -; Krautrocksampler – Corrieri cosmici e meditazioni elettroniche nella Germania anni 70 e oltre -; New York Stories – Storie e canzoni della Grande Mela – solo per citarne alcune. E non solo vinili ma anche musica dal vivo con Nights/Lights e presentazioni di un Album e un Libro con Antonio Rigo Righetti presenta “Schiavoni Blues” e “Cash Machine”.

Per approfondire e rivivere quei momenti vi rimandiamo alla pagina Facebook della fonoteca nella sezione eventi passati dove potete ancora trovare interessanti approfondimenti e contributi foto e video.

Questo anno è stato senza ombra di dubbio il risultato tangibile del grande lavoro svolto da Massimiliano “Max” Teneggi che con sapienza ed ironia è riuscito a far crescere ed unire una comunità di ascoltatori, amici e appassionati.

Ma quale futuro ci attende dunque in questo contesto fluido che fa della musica un mezzo di indagine e di sviluppo del pensiero?

Noi siamo molto curiosi di scoprirlo e vogliamo iniziare a divagare sulle note della preziosa playlist curata da Andrea Nocetti che ripercorre in musica i momenti più significativi trascorsi in quella stanza piena zeppa di suoni e suggestione che prende il nome di Fonoteca Soneek Room.

Buon ascolto.

Per utilizzare la fonoteca, e per dare a più persone possibili la possibilità di frequentarla, è richiesta la prenotazione: info@casacorsini.mo.it
0536 240190 (da agosto 0536 833190)

COMMENTI