Al via questa sera, lunedì 4 giugno, la rassegna Verso Sera

Al via questa sera, lunedì 4 giugno, la rassegna Verso Sera

L’estate di OvestLab tra musica, parole, laboratori per i bambini

SHARE:

Tutti i lunedì di giugno e luglio dalle 18 in avanti il cortile di OvestLab ospita Verso Sera, rassegna di musica, incontri e laboratori che si svolge in concomitanza con il mercato biologico dell’associazione Alimentazione Ribelle.

Ogni lunedì è dedicato al racconto di un mestiere, presentato attraverso la voce dell’ospite della serata: dalla giornalista al ludologo, dall’artigiano 2.0 al writer, saranno otto i personaggi, rigorosamente modenesi, che racconteranno al pubblico le loro vite professionali e i retroscena del mestiere che hanno scelto.

Dopo l’incontro, a partire dalle 21, concerti e musica animeranno il cortile, dove un angolo ristoro consentirà di consumare un aperitivo o una cena.

 

Si inizia questa sera, lunedì 4 giugno, alle 19.30 con il modenese Marino Neri (che abbiamo avuto il piacere di incontrare insieme a Beatrice Pucci, qui nell’intervista di Giulia Caverni) che racconta il proprio mestiere di illustratore in giro per l’Italia e in Europa, e il concerto, alle 21, del gruppo Due20 progetto musicale di contaminazione tra jazz e musica elettronica, due arti che in questo caso non si accontentano di convivere tra loro ma cercano una simbiosi profonda. Il suono degli strumenti viene campionato e rielaborato dal vivo durante l’improvvisazione. I musicisti, passando liberamente da uno strumento ad un altro, costruiscono trame armoniche e incastri ritmici in continua sovrapposizione.

Tutti i lunedì di giugno dalle 18.30 si terrà inoltre un racconto/laboratorio a cura di Amigdala per i bambini dai 4 ai 10 anni sul tema del mito greco: dall’Odissea al filo di Arianna, da Persefone a Orfeo, le quattro storie verranno raccontate insieme all’aiuto dei bambini che parteciperanno alla costruzione scenica e sonora del mito. L’ingresso è gratuito e i bambini potranno partecipare anche a un solo racconto.

foto di Roberto Brancolini

foto di Roberto Brancolini

Si prosegue lunedì 11 giugno, alle 19 con una chiacchierata tra Pietro Rivasi e il nostro Mazz Elia (no, non è un deja-vu!) su writing e street art, sia quando stanno in strada che quando stanno sui libri, internet e nei musei, e il concerto alle 21 di Mangroovia un progetto nato con l’intenzione di unire la tradizione jazzistica a quella dell’R&B.

Lunedì 18 giugno saranno invece ospiti di OvestLab Glauco Babini a raccontare il mestiere del copy e Luca Venitucci polistrumentista attivo sulla scena internazionale che presenta per Verso Sera un solo di fisarmonica.

Giulia Bondi e Stefano Pilia saranno invece i protagonisti della serata del 25 giugno, la prima con un racconto sulla vita del giornalista e il secondo, appena rientrato dal tour con gli Afterhours, presenterà a OvestLab un concerto in solo di chitarra.

 

Il mese di Luglio si apre con l’appuntamento del lunedì 2 con Elisa Ghengini che racconterà la sua vita da musicista e in seguito presenterà un concerto in solo, mentre il 9 luglio sarà la volta di una serata dedicata al gioco e al divertimento con il ludologo Andrea Ligabue e Tribanda che farà ballare il pubblico al ritmo delle danze staccate della tradizione emiliana.

Gli ultimi due appuntamenti di Verso Sera ospitano due grandi esponenti della musica d’autore italiana: Filippo Gatti e Angela Baraldi.

Il 16 luglio infatti, dopo la conversazione con l’artigiano 2.0 Alessandro Zomparelli, l’ex cantante e leader del mitico gruppo Elettrojoyce, presenterà alle 21 il suo ultimo disco “La testa e il cuore”, mentre il 23 luglio la rassegna si chiuderà con una serata al femminile: dalla tessitrice artigiana Nicoletta Di Gaetano, alla voce elettrizzante della musicista e attrice Angela Baraldi.

 

Durante gli appuntamenti del lunedì saranno inoltre organizzate visite guidate alla mostra  “Decimo Meridiano” sui dieci anni del Festival Periferico (se non sapete cos’è, potete recuperare leggendo qui) e all’installazione sonora “Babel V: dream man“ di Douglas Henderson, entrambe ospitate in uno spazio dismesso a breve distanza da OvestLab. Un modo per conoscere la realtà del quartiere e del Villaggio Artigiano da più punti di vista.

 

Tutti gli incontri e i concerti sono gratuiti.

Ingresso riservato ai soci di Amigdala – è possibile fare la tessera all’ingresso al costo di 3 €

Per info
www.ovestlab.itinfo@ovestlab.it
oppure 3497795031
OvestLab – Via Nicolò Biondo 86, Modena

Progetto realizzato con il contributo del Comune di Modena – Settore Cultura nell’ambito dell’Estate modenese 2018 e del Quartiere 4
In collaborazione con Associazione Novemetis per la programmazione musicale

COMMENTI