Un anno di mocu.it

Un anno di mocu.it

Ad un anno dalla messa online, il lavoro di Mo.Cu. continua mettendo sul fuoco sempre nuovi progetti

SHARE:

Sono passati 365 giorni, 81 articoli,10.078 utenti, 21.673 visualizzazioni di pagina e 6.673 utenti provenienti dai social network dal debutto online di mocu.it, una grande storia di piccola editoria di successo.

Partiti a settembre 2015 con un’edizione cartacea su Il Resto Del Carlino ed. di Modena, nel giro di poco tempo abbiamo allargato al web la distribuzione e oggi, 1 giugno 2017, festeggiamo il primo compleanno di mocu.it

Cosa facciamo?
Parliamo di Modena, la città che amiamo e che, negli anni, ha saputo farsi amare anche a tantissimi chilometri di distanza.
E parliamo di cultura, il collante che ci tiene insieme, che ci rende più belli, che ci spinge verso nuovi orizzonti. All’interno di Mo.Cu. troverete soprattutto storie; storie di modenesi che hanno avuto un’idea, un’intuizione, lo stimolo giusto per mettersi in moto e creare qualcosa di nuovo.
Attenzione, perché non raccontiamo solo storie di successo. Crediamo, infatti, che le realtà meno appariscenti siano la linfa vitale della nostra comunità; abbiamo dato spazio ad artisti, intellettuali, operatori, fruitori, cittadini e a qualsiasi cosa ritenessimo importante e con un valore superiore alla notorietà che circonda queste vere eccellenze modenesi.

Con la messa online, i collaboratori sono aumentati e di conseguenza la produzione di articoli, in cui hanno trovato spazio anche nuovi argomenti.
Forza della testata si sono dimostrate le idee e la capacità di raccontare la città e i suoi abitanti senza la ricerca continua di polemiche o sensazionalismo. La verità raccontata attraverso gli occhi e i cervelli di una redazione di volontari, dell’associazione culturale Stòff composta da ragazzi e ragazze dai 20 ai 50 anni, capaci di guardare la città sempre sotto una nuova luce, convinti di come sia possibile, anche con queste piccole operazioni sociali, far alzare l’asticella della cultura modenese, in questi anni spesso confusa con l’autoesaltazione dei personaggi.

Il lavoro di mocu.it continua e va avanti mettendo sul fuoco sempre nuovi progetti.
Perciò, se anche voi come Davide, Chiara, Valerio, Mazz, Jumbo, Jou, Enrica, Eugenia, Tommaso, Stefano, Marco e tutti gli altri volete aiutare Modena, visitate e leggete gli articoli di mocu.it e mandateci le vostre proposte.

Modena sarà migliore, anche grazie a te.

COMMENTS

WORDPRESS: 0