Ulisse

Settembre 2019. Nasce la collaborazione tra MoCu e il gruppo Carcere Città, con lo specifico compito di supporto redazionale e rinnovamento grafico di Ulisse, il giornale della casa circondariale S. Anna di Modena.

Per costituzione il carcere dovrebbe essere un luogo non solo di detenzione ma riabilitativo, capace di dare gli strumenti utili alla ricostruzione emotiva e personale dei detenuti. La realtà è però molto diversa, per una serie infinita e molto complessa di motivi legati a più parti, ma Valentina ha immaginato da subito la possibilità di fare di MoCu un megafono per tutte le parole scritte sull’Ulisse. Il giornale viene stampato in maniera non professionale e in un numero di copie sufficiente appena ad essere distribuito all’interno del carcere e a qualche conoscente del gruppo di volontari. La speranza è che con l’aumento della condivisione e degli strumenti a disposizione possa aumentare anche la consapevolezza della collettività in merito alla condizione dei detenuti così anche la sensibilità rispetto a temi che troppo spesso sono trattati con superficialità o ancor peggio strumentalizzati: diversità, razzismo, immigrazione, droga, tra i tanti.

In questa pagina troverete i numeri del giornale nati grazie alla partecipazione settimanale di Valentina Fabbri alla redazione di Ulisse e all’intervento grafico di Elia Mazzotti Gentili.

Per saperne di più sul Gruppo Carcere – Città di Modena e ripercorrere la storia di Ulisse attraverso i numeri che hanno preceduto questa bella collaborazione, visitate il sito di Buon Condotta.

 

ULISSE – n° 22
Diventare adulti in carcere
settembre 2019

COMMENTS