Sabato 24 e domenica 25 ottobre, sarà Modena ad ospitare la quinta edizione di Unlock Book Fair, il raduno internazionale che annualmente riunisce editori che si dedicano al writing, all’arte e all’esplorazione urbana, alla fotografia di strada e alle contro culture. 

Dopo le precedenti edizioni ospitate a Barcellona, Berlino , Amsterdam e Colonia, e diversi eventi più ristretti in diverse città europee, la fiera celebrerà il suo quinto anniversario nella nostra città nell’ambito del progetto URBANER, Culture Urbane Emilia-Romagna e si svolgerà all’interno della cornice di Ovestlab e della Palestra La Fratellanza 1874, nel cuore del Villaggio Artigiano di Modena Ovest.

Unlock Book Fair mocu modena cultura

Unlock, oltre alle esposizioni di editori provenienti da tutta Europa e non solo, presenterà un ricco programma composto di nuove uscite, letture, conferenze e proiezioni, per uno straordinario weekend che negli anni è diventato un vero punto di riferimento per progetti indipendenti e culture urbanePer tutti gli editori specializzati in questi settori, questo evento rappresenta una bellissima opportunità di mostrare le proprie pubblicazioni a un pubblico internazionale altamente specializzato, rappresentando di fatto un momento di discussione e confronto sempre più necessario per un settore troppo spesso trattato in modo superficiale.

Unlock Book Fair mocu modena cultura

Unlock Book Fair 2020

Sabato 24 ottobre, 11.00 – 19,30
Domenica 25 ottobre, 11,00 – 17,00

presso:
Ovestlab, via Nicolò Biondo, 86

Palestra La Fratellanza 1874, via A. Piazza, 70

Ingresso gratuito.
Fiera ed eventi nel rispetto delle normative igienico-sanitarie vigenti in tema Coronavirus (Covid-19).

Prenotazioni obbligatorie e gratuite su Eventbrite.

Eventi trasmessi anche in diretta Facebook sulla pagina dell’evento e sulle pagine di MoCu magazine, Urbaner e Unlock.

Con il sostegno del Comune di Modena e della Fondazione di Modena
Partners: Ovestlab, Amigdala & Urbaner
Media partners: MoCu magazine, progetto a cura di Ass. Cult. Stòff & Pervenio
Music provided by: Outer Festival
Direttore e fondatore di Unlock: Javier Abarca (ES)
Responsabile di produzione: Pietro Rivasi (IT)
Ufficio stampa: Elia Mazzotti Gentili (IT)

Unlock Book Fair mocu modena cultura

Espositori edizione 2020

  • Arianna Rubini | author | Bologna
  • Atypical – Urban Vision | fanzine | Torino
  • Balcone | fanzine | Milano
  • BAMN | magazine | Almere
  • Boulevard | magazine | Frankfurt am Main
  • Cities At Night | publishing house | London, Torino
  • Cityfuck Magazine | Hamburg
  • Club 27 | publishing house | Padova, Roma
  • D406 | gallery | Modena
  • Death Vallée | publishing house | Paris, Athens
  • Dokument | publishing house | Stockholm
  • Elsass Passion | publishing house | Strasbourg
  • Faces n Chases | magazine | Athens
  • Flight Mode | book series | International
  • Fuzilli | collective | Milano
  • Garage Magazine | Pavia
  • Grafemi | magazine | Varese
  • Graffiti Minded | fanzine | Milano
  • Graffitishop.it | bookstore | Pavia
  • Grog Lifestyle Zine | Milano
  • Hitzerot | publishing house, bookstore | Berlin
  • Il Cerchio e Le Gocce | cultural association | Torino
  • Jens Besser | author | Dresden
  • King Koala | publishing house | Milano
  • Last Night of Earth | fanzine | Reggio Emilia
  • Lazy Dog Press | publishing house | Milano, Verona, Modena
  • Lisa Gallo | author | Milano
  • Maurizio Jori | author | Imperia
  • Medulla | screenprint studio | Modena
  • Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina | museum | San Michele all’Adige (Trento)
  • Option-C | publishing house | Basel, Saint-Louis, Weil-am Rhein
  • Political Stencil | graffiti crew | Athens
  • Press Press | publishing house | Milano
  • Sebastian Bühler | author | Augsburg
  • Spraytrains | fanzine | Torino
  • Subwaynet | fanzine | Milano
  • Taking Over | fanzine | Bologna
  • Tazi Zine | fanzine | Milano
  • Track & Field | magazine | Nottingham
  • Urbanario | publishing house | Madrid
  • Vicolo Folletto | gallery | Reggio Emilia
  • Whole Train Press | publishing house | Foggia
  • YouMuve | fanzine | Rome
  • Zelle Asphaltkultur | collective | North Rhine Westfalia
  • Zugriff | magazine | Essen

Unlock Book Fair mocu modena cultura

Programma

SABATO 24 OTTOBRE

Apertura fiera: 11.00-19,30

ore 13,00: Official Unlock print launch

Poster realizzato da Chob e stampato a mano in serigrafia con colori organici da Medulla

Artwork by: Chob. Screenprint with organic color by: Medulla

ore 15,00: presentazione libri & fanzine

Once Upon a Yard, con autrice ed editrice Arianna Rubini

Greatest Hits, pubblicato da King Koala, con l’autrice Shyla N e l’editore Jacopo

Railwayhuts, con l’autore ed editore Sebastian Bühler

Spraytrains 10 Year Anniversary 2010–2020, pubblicato da Spraytrains, con l’editrice Chiara

Dunkelheit, di 108, con l’editore Press Press

ore 17,00: letture
Le scritte dei pastori, di Marta Bazzanella e Giovanni Kezich

Lancio del libro Shepherds Who Write, a cura dei relatori per BAR Publishing

ore 20,00: presentazione libri 

Taking Over, The Book, con gli editori Emiliano Properzi, Edoardo Vancini, Giovanni Mazza and Michele Tomasini

Roma Subway Art, pubblicato da Whole Train Press, con gli editori Mathieu Romeo e Lorenzo D’Ambra

DOMENICA 25 OTTOBRE

Apertura fiera: 11.00-17,00

ore 14.00: letture

La Vendita di Dresda by Cargobike, di Jens Besser
Lancio della fanzine Cargo Tour de Saxe, pubblicata da Besser

ore: 14,20: presentazione pubblicazioni

Manuale di calligrafia, pubblicato da Lazy Dog Press, con il co autore Luca Barcellona e l’art director Francesco Ceccarelli

Grafemi issue 1, con l’editore Andrea Ceresa

UrbEmoticon, pubblicato da ADC Spontaneous Press, con l’autore Tony Pastello

Graffiti Minded issue 1, presentato dall’editore 

Feel my emptiness, pubblicato da Club 27, con l’autore Andrea Rodolico e l’editore Pietro de Cillia

Eventi collaterali

Durante il weekend di Unlock, sia a Modena che nella vicina Reggio-Emilia, sono previsti alcune iniziative ed eventi, alcuni già attivi da diverse settimane, che ruotano attorno alle tematiche della fiera e contribuiscono a creare una rete culturalmente intrecciata.

 

  • Fin qui ve la posso raccontare
    Mostra di Bastardilla, Ericailcane e Hitnes presso Laboratorio Aperto (ex AEM) di Modena, a cura di D406, in collaborazione con Cinzia Ascari.
     
  • Settantadue
    Mostra di Nemo’s presso Studio Tape (via Carteria, 60 – Modena), a cura di Cinzia Ascari e Studio Tape.

  • Finestre rotte
    Mostra di Francesco Barbieri e Oker, presso Vicolo Folletto Art Factory (Corso Garibaldi, 1 – Reggio Emilia), a cura di Pietro Rivasi.

  • Mercato contadino
    presso Ovestlab, con produttori e coltivatori biologici locali a cura di la Zappa e il Mestolo, Alimentazione Ribelle e Genuino Clandestino. 

Untitled 01, di Angelo Muschio.

Urbaner

URBANER, Culture Urbane Emilia-Romagna, è un portale web che nasce dalla volontà del Comune di Modena di riconoscere e valorizzare le culture che si formano in ambito urbano e che, in una prospettiva estetica, sociale e antropologica, generano talenti e tendenze in diversi campi: dalla fotografia alla pittura o al graphic design, fino ad arrivare alla musica, ai tatuaggi o a sport come lo skateboard e la BMX.

Il percorso condotto da Pierpaolo Ascari e Pietro Rivasi, ricostruisce lo storico di writing, street art e nuovo muralismo, approdati nel nostro territorio a partire dagli anni Ottanta e, attraverso le interviste ai protagonisti della scena, indaga la loro evoluzione ponendo particolare attenzione ai contesti socioculturali che ne hanno importato i codici ed elaborato lo sviluppo.


Ovestlab

Lo spazio nasce da un processo avviato nel 2016 da Amigdala e da Archivio Architetto Cesare Leonardi per promuovere la costruzione di una fabbrica civica, uno spazio in cui condividere pratiche e riflessioni attorno alla riattivazione del territorio. 

È un centro multidisciplinare in cui attività di formazione, produzione artistica, trasformazione urbanistica e cura degli spazi possano interagire, avviando circoli virtuosi in grado di aumentare la qualità della vita del territorio e riavviare un dialogo con le attività economiche, ingaggiando allo stesso tempo la comunità locale nei processi di cambiamento.


Mercato Contadino

Alimentazione Ribelle è un’associazione che aderisce alla rete nazionale di Genuino Clandestino. Si tratta di produttori e coproduttori, tra i quali la Zappa e il Mestolo, che attraverso l’autogestione e la creazione di relazioni sul territorio si prefigge lo scopo di difendere la piccola agricoltura contadina biologica e l’autodeterminazione alimentare.

Attraverso l’organizzazione di mercati contadini vuole portare le piccole produzioni agricole in città per poter creare un’alternativa al sistema dei consumi basati sullo sfruttamento del lavoro e sulla devastazione dei territori. Alimentazione Ribelle promuove quindi le buone pratiche sociali, ambientali ed economiche in tutte le loro declinazioni quotidiane.

I prodotti che si trovano sui banchi dei mercati sono rigorosamente biologici e derivanti da filiere corte, legati alla territorialità, alla stagionalità e controllati da un sistema di Garanzia Partecipata.