MoCu Speaks – Gli anni Ottanta raccontati da Frigidaire

MoCu Speaks – Gli anni Ottanta raccontati da Frigidaire

Domenica 24 Novembre dalle ore 17 all’OFF di Modena, un incontro con Vincenzo Sparagna e Marcello “Targi” Parmeggiani, moderati da Lorenza Pignatti e Alessandro Jumbo Manfredini.

SHARE:

Domenica 24 Novembre dalle ore 17 all’OFF di Modena, MoCu Magazine, progetto editoriale di Associazione Culturale Stòff, presenta MoCu Speaks – Gli anni Ottanta raccontati da “Frigidaire”: un incontro con Vincenzo Sparagna, fondatore della rivista Frigidaire e Marcello “targi” Parmeggiani, autore del romanzo Ultimi Analogici. Gli interventi saranno moderati da Lorenza Pignatti e Alessandro Jumbo Manfredini, curatrice e art director della mostra Dilettanti Geniali – Sperimentazioni Artistiche degli Anni Ottanta, allestita fino al 5 gennaio 2020 all’interno del rinnovato padiglione de L’esprit Nouveau di Bologna.

Il percorso espositivo attraversa in maniera eclettica la cultura visuale di quegli anni grazie ad una selezione di materiali d’archivio, tra cui diversi numeri di Frigidarie. La mostra è una composizione rizomatica scandita da alcuni protagonisti come Francesca Alinovi, CCCP Fedeli alla linea, Pier Vittorio Tondelli, Giovanotti Mondani Meccanici, Movimento Bolidista, gruppo Valvoline, Massimo Osti, e la fucina creativa di WP Lavori in corso.

Dilettanti Geniali

Schiacciati da semplificazioni e luoghi comuni, descritti come il decennio dell’edonismo e del disimpegno politico, del synth pop commerciale e della Milano da bere, gli anni Ottanta sono stati un decennio ricco di eventi e mutamenti; un laboratorio di forme innovative caratterizzate da pratiche DIY (Do It Yourself) che hanno permesso il delinearsi di originali sperimentazioni che ha influenzato intere generazioni.

La rivista “Frigidaire è stata una protagonista fondamentale di quel decennio, un’enciclopedia neo-illuminista che ha reinventato l’universo visivo dello scorso secolo. A Dilettanti Geniali – Sperimentazioni Artistiche degli Anni Ottanta, sono esposte le tavole originali del fumetto Tropical Computer System di Nicola Corona, quelle di Fredd il detective prodigio disegnate da Giorgio Carpinteri, e quelle de L’uomo combustibile di Daniele Brolli, il primo articolo pubblicato in Italia sull’AIDS, scritto da Paolo Brogi per il numero del febbraio 1983, e il primo computer comic della storia del fumetto europeo ideato dai Giovanotti Mondani Meccanici e pubblicato nel maggio 1984.

Nicola Corona x Frigidaire

Vincenzo Sparagna è, insieme a Stefano Tamburini e Filippo Scozzari, tra i fondatori della rivista, fenomeno di culto dal 1980. Nell’incontro, lo scrittore e disegnatore italiano, racconterà le sfide e le difficoltà incontrate nella scelta di pubblicare uscendo dalle logiche dell’informazione settoriale per attuare una ricomposizione linguistica che accostava il fumetto al giornalismo d’inchiesta, alla satira, alla musica, alla letteratura e all’arte. “Frigidaire fu indubbiamente la rivista italiana più all’avanguardia di sempre, una sperimentazione post-moderna, sempre proiettata verso il futuro. Oggi, da Giano dell’Umbria, Sparagna continua a diffonderne il verbo all’interno della Repubblica di Frigolandia, un progetto-sogno-realtà di una repubblica della fantasia, dell’arte e della creatività, laboratorio di ricerche e invenzioni su nuovi mondi possibili, città multipolare dell’Arte Maivista.

Ad arricchire il racconto della serata l’intervento di Marcello “Targi” Parmeggiani che con il suo romanzo Ultimi analogici è riuscito a fotografare con le parole uno spaccato dell’ultima generazione di ragazzi in un mondo senza Internet. Il 1980 è stato un anno significativo nella storia del nostro Paese, attraversato dal piombo delle stragi e dai misteri dello stato italiano, ma anche da una energia incredibile che si viveva e respirava lungo la via Emilia, che “dal casello dell’autostrada di Carpi portava dritto fino a Berlino”, come scriveva Pier Vittorio Tondelli in Un Weekend Postmoderno. Cronache degli Anni ‘80. Ultimi analogici è ambientato a Modena, città di provincia attraversata da vibrazioni elettriche e dalla diffusione dell’eroina, dove un gruppo di sedicenni vive un anno denso di eventi e dirompenti cambiamenti.

Pagina Facebook Dilettanti Geniali
Profilo Instagram dilettantigeniali
www.dilettantigeniali.it

 

MoCu Speaks – Gli anni Ottanta raccontati da “Frigidaire”
Incontro con Vincenzo Sparagna e Marcello “Targi” Parmeggiani

Domenica 24 novembre – dalle ore 17
OFF – Via Morandi 71, Modena
INGRESSO GRATUITO

Intervengono:
Vincenzo Sparagna | Fondatore della rivista “Frigidaire”
Marcello “Targi” Parmeggiani | Autore del romanzo Ultimi Analogici
Lorenza Pignatti e Alessandro Jumbo Manfredini | Curatrice e Art director della mostra Dilettanti Geniali – Sperimentazioni artistiche degli anni Ottanta
Sarà attivo il servizio bar.
Al termine dell’incontro è previsto un aperitivo con djset.

Ingresso e comunicazione riservati ai soci dell’Associazione Culturale Stòff  


Eventi collaterali della mostra Dilettanti Geniali – Sperimentazioni Artistiche degli Anni Ottanta

Domenica 1 dicembre – ore 16.00
Padiglione de l’Esprit Nouveau, Piazza della Costituzione 11, Bologna
L’incontro: Bologna: proteste creative
con Angela Zocco, Benedetta Cucci, Andrea Gozza, Laure de Lauris moderata da Lorenza Pignatti e Alessandro Jumbo Manfredini
INGRESSO GRATUITO

Domenica 8 dicembre – ore 16.00
Padiglione de l’Esprit Nouveau, Piazza della Costituzione 11, Bologna
La presentazione del libro New Wave a Firenze. Anni in movimento di Bruno Casini, moderata da Pierfrancesco Pacoda, seguita da PingPong, live set electronic performance di Andrea Renzini e Stefano Passini
INGRESSO GRATUITO


Dilettanti Geniali. Sperimentazioni artistiche degli anni Ottanta

A cura di Lorenza Pignatti
Art direction di Alessandro Jumbo Manfredini

Padiglione de l’Esprit Nouveau
Piazza della Costituzione 11, Bologna
Dal 19 ottobre 2019 al 5 gennaio 2020

Giorni e orari di apertura
:
Sabato e domenica, dalle ore 14 alle ore 18
Ingresso libero

COMMENTS