Trasparenze / Festival 2017

Trasparenze / Festival 2017

Trasparenze Festival inizia il 10 maggio con i 130 attori de Le città invisibili

SHARE:

Mercoledì 10 maggio prenderà ufficialmente il via Tasparenze Festival.
Il festival, giunto alla sua quinta edizione, è un progetto ideato e organizzato dalla compagnia Teatro dei Venti di Modena con lo scopo di dare voce all’eccezionale e creativa produttività nazionale, ai nuovi linguaggi della scena teatrale indipendente e alla valorizzazione dei nuovi spazi. Contaminazione di luoghi e di pubblico, elaborazione di nuovi processi creativi e nuove forme di interazione stanno alla base di un progetto di ampio respiro che guarda al contemporaneo cercando di non perdere di vista il popolare.

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

Italo Calvino – Le città invisibili

Mercoledì 10 maggio, dalle 19.30, presso il Parchetto di via San Giovanni Bosco a Modena, va in scena lo spettacolo-evento “Le città invisibili”, ispirato alle suggestioni dell’opera omonima di Italo Calvino. Un attraversamento urbano del quale sono protagonisti 130 allievi-attori del Teatro dei Venti, gli utenti del progetto l’Albatro/Teatro e Salute Mentale, alcuni ospiti della Casa Protetta San Giovanni Bosco, detenuti e internati del Carcere di Castelfranco Emilia, richiedenti asilo del progetto “Mare Nostrum”, come apertura ideale di Trasparenze Festival. Lo spettacolo-evento ha la regia di Stefano Tè, con il coordinamento di Oksana Casolari, Francesca Figini, Davide Filippi, Antonio Santangelo. Musica dal vivo di Luca Cacciatore, Igino L. Caselgrandi, Giorgia Frisardi e Mario Sethl. Cura del suono Davide Cristiani. Ingresso Gratuito.

trasparenze-festival-2017-02

“Lo chiamiamo attraversamento urbano – dice il regista Stefano Tè – perché non si tratta di uno spettacolo canonico, ma di una grande passeggiata poetica in cui è coinvolta per la prima volta, tutta insieme, la Comunità allargata che frequenta e dà vita al Teatro dei Venti. Corsisti e partecipanti ai laboratori e ad altri progetti socio-culturali, musicisti, insieme per mettere in scena una piccola visione. L’obiettivo è giungere a una riappropriazione simbolica dei luoghi del vivere sociale, il Parchetto, la Chiesa, la Ludoteca, la Casa Protetta, magari per prendercene cura in maniera più consapevole e creativa.”
L’evento “Le città invisibili” è realizzato con in contributo del Comune di Modena, il sostegno di Funder 35 (progetto Urban Theatre Experience) e di Caleidos Cooperativa Sociale, con la collaborazione di Arci Modena – Ludoteca Strapapera, Casa Protetta San Giovanni Bosco, Parrocchia San Pio X.
“Le città invisibili” si colloca in apertura della quinta edizione di Trasparenze Festival, con un brindisi simbolico che darà l’avvio ai quattro giorni di spettacoli ed eventi organizzati dal Teatro dei Venti. Il Festival proseguirà fino al 14 maggio coinvolgendo diversi spazi della città. In scena anche la prima nazionale della compagnia messicana Vaca 35, che sarà in scena il 12 e 13 maggio nello spazio non convenzionale del Magazzino di Via Morandi 71.

trasparenze-festival-2017-03

Anche quest’anno la musica continuerà ad attraversare il programma di Trasparenze, con gli intervalli musicali a partire dalle ore 19.00 e i concerti dalle 22 in poi, con sonorità e generi diversi: 11 maggio Waymon Changes; 12 maggio The Royal Stompers Dixieland Band; 13 maggio Krasì e Biagio Mele Dj; 14 maggio Samba De Quintal.
Tutti i concerti sono a ingresso gratuito.

EXTRA-FESTIVAL
Trasparenze prosegue sul filo con Andrea Loreni – Il Funambolo che sarà presente con un Laboratorio sull’arte del funambolismo presso il Carcere di Modena e con una Camminata sul cielo di Modena in Piazza Grande, sabato 20 maggio (ore 00.30) nell’ambito della Notte Bianca.
L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Modena, la Casa Circondariale di Modena e la Casa di Reclusione di Castelfranco, ideale appendice di Trasparenze Festival e della sua camminata tra reale e immaginario.

Potete consultare il programma completo e prenotarvi sul sito www.trasparenzefestival.it
Per info e contatti: +39 345 60 18 277
biglietteria@trasparenzefestival.it

COMMENTS

WORDPRESS: 0