Un viaggio nella storia dello spettacolo attraverso Oreste e Amleto

Un viaggio nella storia dello spettacolo attraverso Oreste e Amleto

Seminario di quattro incontri con Gerardo Guccini al Teatro dei Venti: si parte il 21 gennaio

SHARE:

Per chi scrivevano Eschilo e Shakespeare? Quali erano le loro responsabilità sceniche? Si preoccupavano delle immagini, dei colori, dei rumori? Cosa ci dicono l’Orestea e l’Amleto dei teatri per i quali sono stati scritti? Queste e altre domande tracceranno il percorso del Seminario di Storia del Teatro condotto da Gerardo Guccini – docente di Storia del teatro e dello spettacolo al DAMS di Bologna, nonché attento studioso e profondo conoscitore della teatro di narrazione -, e organizzato dal Teatro dei Venti a partire dal 21 gennaio. 

Il Seminario è realizzato all’interno del progetto di Alta Formazione in collaborazione con Arci Modena, con il patrocinio del Comune di Modena e fa parte di Andante Formazione, la piattaforma che mette in rete gli appuntamenti formativi curati e promossi dai diversi soggetti dell’associazione Andante nel corso dell’anno. Il Seminario, dal titolo ‘Piuttosto che gli dèi, tutti gli uomini considerali tuoi nemici’, propone un ciclo di 4 incontri sulla storia del teatro letta attraverso due opere di Eschilo e Shakespeare, L’Orestea e L’Amleto. I testi contengono più informazioni di un video: non soltanto descrivono quello che succedeva sulla scena, ma ci fanno capire i pensieri dell’autore, dell’attore e dello spettatore. Per farli parlare e rivelare quello che sanno, non c’è che una strada: leggerli ad alta voce, sentirsi dire le loro parole, capire che dentro ogni dramma ci sono percorsi e che una guida è necessaria.

I primi due incontri saranno dedicati all’Orestea, mentre i secondi due all’Amleto. In primo luogo, ci si chiederà cosa Eschilo e Shakespeare sapevano di Oreste e di Amleto prima di mettere mano alle loro storie, come le fonti sono diventate dramma, come il teatro ha modificato o definito questi personaggi.

Al termine di ogni sessione si esamineranno alcune versioni contemporanee sullo stesso argomento: L’Orestea africana di Pasolini e L’Orestea di Ronconi; l’Amleto di Gassman e Amleto a Gerusalemme di Gabriele Vacis. 

Il percorso è aperto ad attori, appassionati di teatro e a chiunque voglia approfondire le tematiche proposte: il primo incontro, come dicevamo, si tiene questo sabato 21 gennaio dalle 10 alle 13 presso la sede del Teatro dei Venti (in via San Giovanni Bosco, 150 – Modena).  Gli appuntamenti successivi sono il 4 febbraio, 4 marzo e infine 8 aprile. Ai partecipanti si richiede l’iscrizione all’intero percorso. È necessaria la tessera Arci.

 

Info e iscrizioni:
059 7114312 – 389 799335
info@teatrodeiventi.it
www.teatrodeiventi.it

COMMENTS

WORDPRESS: 0